Norme per i convegni regionali

Norme per i convegni regionali

Azioni sul documento

  1. I convegni, la cui durata deve essere al massimo di un giorno e mezzo, debbono svolgersi il venerdi' o il  sabato, in periodo possibilmente fisso per ogni regione.
  2. I convegni devono dare spazio alla partecipazione regionale limitando al massimo il numero degli invitati di altre regioni.
  3. Come relatori devono essere privilegiati gli iscritti piu' giovani mentre a quelli piu' anziani e' auspicabile far svolgere funzione di esperti.
  4. La presenza, per invito, dei medici universitari deve essere limitata numericamente e la partecipazione  attiva riferita alle cerimonie inaugurali e/o alle letture.
  5. I relatori devono essere in regola con il pagamento delle quote associative.
  6. Il tema del convegno deve essere preferibilmente unico. Deve inoltre essere convocata l' assemblea regionale degli iscritti.
  7. E' opportuno prevedere, oltre alla partecipazione dei chirurghi generali, anche quella di altri specialisti membri dell'Associazione.
  8. Le spese del convegno vanno contenute al massimo, evitando manifestazioni sociali di costo elevato.
  9. La proposta di organizzare un convegno regionale deve pervenire al Consiglio Direttivo Nazionale entro il  31 Ottobre dell'anno precedente e deve esplicitare tema, date e modalita'.Deve essere inoltrata dal coordinatore regionale di competenza.
  10. Il Presidente del convegno deve rilasciare all'Associazione dichiarazione liberatoria da qualunque responsabilita' di tipo finanziario e organizzativo. Deve inoltre dichiarare che non esiste conflitto di interesse con la Societa' Organizzatrice dell'evento.
  11. La partecipazione ai convegni regionali e' gratuita per i soci A.C.O.I. in regola con le quote associative.