Torsione testicolare

Torsione testicolare

Azioni sul documento

La torsione del testicolo o , meglio, del funicolo spermatico, rappresenta una vera e propria emergenza urologica in quanto se la diagnosi e la terapia non vengono eseguite rapidamente si può arrivare alla atrofia testicolare. Il funicolo spermatico è la struttura che, nello scroto, tiene sospeso il testicolo all'inguine. E' composto da tre strutture: condotto deferente, nervi e vasi sanguigni (vene e arterie) che nutrono l'epididimo e il testicolo. La sua estremita' inferiore si unisce al testicolo, quella superiore prende contatto con la parete dell'addome. Il funicolo può andare incontro con una certa frequenza alla torsione. Questa provoca un'occlusione dei vasi sanguigni, soprattutto delle vene: la conseguenza è una grave congestione sanguigna del testicolo. I sintomi sono acuti e molto evidenti: comparsa di un dolore violento e improvviso a livello dello scroto, associato a un'evidente tumefazione e all'innalzamento del testicolo. A questi sintomi si possono associare nausea, vomito e febbre. La torsione del funicolo richiede un intervento chirurgico d'urgenza, che consiste nel riportare in posizione normale il funicolo e rendere di nuovo “libera” la circolazione del sangue all'interno dei vasi venosi. L'intervento deve essere eseguito entro poche ore, per impedire la comparsa di gravi lesioni al testicolo.
Evidenze correlate