REGIONI - Spazio regioni

REGIONI - Spazio regioni

REGIONI - Spazio regioni

COSA C'È DI NUOVO NELLA MIA REGIONE?

Seleziona la tua regione


S.C.O.R.E. - Surgical Certification On Regulatory Empowerment
di P. Marini Lombardia
EVENTO ACOI del 21/02/2019 3462

Chirurgia oncologica del colon-retto - Terapie avanzate e prevenzione delle complicanze
di Italo Testa Molise
EVENTO ACOI del 20/02/2019 3447


TRIREGIONALE ACOI LIGURIA, PIEMONTE, VALLE D’AOSTA - PREVENZIONE DELLE COMPLICANZE IN CHIRURGIA COLORETTALE
di Marco Filauro Liguria
EVENTO ACOI del 15/02/2019 3441

Il trattamento delle complicanze in chirurgia mininvasiva del colon-retto e della parete addominale
di Nino Gullà - Giuseppe Navarra Sicilia
EVENTO ACOI del 15/02/2019 3438

TECNOLOGIE EMERGENTI IN CHIRURGIA: QUANDO COME E PERCHè INVESTIRCI
di dott.re A. Carrara, M., Motter  Trentino Alto Adige
EVENTO ACOI del 15/02/2019 3432

Il paziente cronico-fragile. Ruolo della Chirurgia
di C.V. Sansalone Lombardia
EVENTO ACOI del 14/02/2019 3428

DONNE IN CHIRURGIA : DALL'ORGOGLIO AL PREGIUDIZIO.LO STATO DELL'ARTE IN UN ERA CHE CAMBIA
di d.ssa G. Ioia Campania
EVENTO ACOI del 12/02/2019 3423



Impariamo dai nostri errori: generazioni a confronto
di Stefano Mancini Lazio
EVENTO ACOI del 06/02/2019 3404

MALATTIA DIVERTICOLARE COMPLICATA DEL COLON E MICI : TRA TERAPIA MEDICA E CHIRURGICA
di dott.re V.Sorisio Piemonte
EVENTO ACOI del 22/01/2019 3400

Riunione coordinatori - Roma 11 gennaio 2019
di Portale Giuseppe Veneto
NEWS del 22/01/2019 3397

Carissimi Soci,
la scorsa settimana si è svolta a Roma la riunione dei coordinatori regionali ACOI alla presenza del Presidente nazionale Piero Marini. Gli argomenti all’ordine del giorno sono stati:
1. Congresso nazionale 2019 di Matera (9-12 giugno). È stata prorogata la deadline per l’invio di contributi, inclusi i video. Invito tutti a partecipare al congresso e ad inviare i propri contributi entro fine mese. I primi ad aver inviato i video hanno riportato alcuni problemi tecnici. In questi casi si prega di contattare Eliana Rispoli (331 4084884). Trovate il link del congresso sul sito www.acoi.it e sulla pagina facebook, anche della nostra Regione [Acoi Veneto].
2. A metà dicembre, assieme a tutti i coordinatori, siamo stati ad Amburgo per un corso di 2 giornate sul tema, di grande attualità: delle “Surgical site infections”. Nel 2019 partiranno, in 6 Regioni pilota, dei corsi per la prevenzione delle infezioni del sito chirurgico, con incontri di una giornata nel centro scelto per ogni Regione ed un incontro finale a Roma. Le 6 Regioni scelte per il 2019 sono: Lombardia, Piemonte, Toscana, Lazio, Campania, Puglia. L’anno successivo, la nostra Regione. Gli incontri prevedono delle lezioni frontali da parte di specialisti oltre alla discussione di 5 casi clinici.
3. Verrà istituito un ufficio stampa ACOI e di volta in volta interverranno i coordinatori delle varie Regioni.
4. Verrà distribuita, tra gli specializzandi iscritti all’ACOI, una survey sullo stato dell’attività formativa degli specializzandi, soprattutto a confronto col le altre realtà europee (Francia, Germania, etc). Ho preso contatti con gli specializzandi di Padova e Verona e vi aggiornerò sui risultati della survey, naturalmente, sia per quanto riguarda i risultati nazionali che regionali.
5. È stato presentato il Piano formativo 2019, con le nuove regole in vigore per i congressi regionali. Non saranno più possibili sessioni ‘parallele’ per medici ed infermieri; diversamente andrà fatta richiesta di accreditamento di due eventi separati. Non sarà più possibile proiettare il ‘logo’ dell’Azienda sponsor nelle pause e nei workshop se nell’aula principale del congresso ove hanno luogo le sessioni scientifiche. Andrà quindi allestita aula a parte per workshop con logo delle aziende sponsor. Resta il vincolo, per chi volesse aver diritto agli ecm, del 90% dei partecipanti iscritti ad ACOI. Per il restante 10% verrà ridefinita la quota di iscrizione per singolo evento (anche per figure professionali non mediche, es infermieri 25euro). Viene abolita nei meetings la figura del ‘discussant’, restano pertanto solo ‘relatore’, ‘tutor’ e ‘moderatore’. Il limite massimo per la faculty deve tassativamente restare inferiore a 30.

Vi ringrazio per la collaborazione, preziosa ed indispensabile per cercare di fare progredire ACOI in questa regione.

Un caro saluto. A presto risentirci.
Giuseppe
 




QUESTIONARIO SUL FABBISOGNO FORMATIVO 2019
di Segreteria Lazio
NEWS del 18/01/2019 3393

38° CONGRESSO NAZIONALE ACOI
di G. Pacifico Lazio
EVENTO ACOI del 14/01/2019 3390

Riunione coordinatori del 11/01/2019
di Sallustio Pierluca Nicola Massimo Puglia
NEWS del 12/01/2019 3389

Gentili colleghi si e' tenuta ieri a Roma la riunione dei coordinatori regionali dell'Acoi nella quale si e' discusso di varie problematiche che vado ad elencarvi.
1)formazione specializzandi con un sempre minore numero di iscritti alle scuole di chirurgia con tutte le ripercussioni per la categoria.
2)Spot televisivo contro la professione medica: l'Acoi e' stata l'unica società a fare una chiara opposizione a tale spot.
3)creazione di un elenco di periti certificati: in accordo con l'avvocato Cirese (responsabile della tutela legale dell' Acoi) si è pensato di creare un elenco di periti ai quali ci si potrebbe rivolgere in caso di problematiche medico legali. Chi ne fosse interessato puo' proporre la propria candidatura direttamente dal link sul sito con invio di una PEC. (http://www.acoi.it/site/04_news/010_news_dettaglio.aspx?id=3388)
4)creazione di un unico "pacchetto" di assistenza comprendente tutela legale,assicurazione extragiudiziale,perito di parte senza esborsi economici da parte del chirurgo con rapporti diretti in caso di sinistro.
5)corso inerente le infezioni del sito chirurgico per ogni regioni da organizzare.
6) possibilita' di incrementare i crediti ecm con pubblicazioni indicizzate (basta andare sul sito agenas e compilare l'apposito form.
Rimanendo sempre a vostra disposizione vi invito a controllare la vostra iscrizione per l'anno 2019
Dr. P. Sallustio
 

[Vai al Sito web]

LA PREVENZIONE DELLE COMPLICANZE: NELLLA CHIRURGIA MINI INVASIVA COLO RETTALE
di Dott. Leonardo Delogu Sardegna
EVENTO ACOI del 04/01/2019 3387

Le indicazioni alla laparoscopia nella chirurgia mini-invasiva del colon negli ultimi 20 anni sono progressivamente aumentate e l’evidenza scientifica disponibile dimostra la superiorità dell’accesso laparoscopico in molti aspetti, mentre in altri, i benefici sono meno chiari, inferiori o addirittura controindicati.
Il congresso sulla “Prevenzione delle complicanze nella chirurgia mini-invasiva colo-rettale” si propone di analizzare le indicazioni, l’efficacia ed i limiti della laparoscopia nel trattamento della patologia oncologica e non colo-rettale, al fine in particolare di analizzare gli aspetti tecnici e non, la cui adozione può portare ad una riduzione dell’incidenza di complicanze, il tutto avvalendosi delle diverse esperienze degli esperti.
Ampio spazio verrà dato inoltre alla sessione videoforum alla visione e commenti di video di interventi chirurgici laparoscopici di particolare rilevanza clinica affrontando anche le possibili complicanze. Tale sessione sarà dedicata alla visione e discussione di due casi clinici trattati presso due UO della Sardegna (uno riguardante una emicolectomia destra VL ed uno una resezione rettocolica bassa VL) nelle quali saranno affrontati gli aspetti di tecnica chirurgica che pianificati e condotti con standardizzazione permettono la prevenzione o meglio la riduzione delle complicanze in chirurgia mini-invasiva colo-rettale.

Il Responsabile Scientifico
Dott. Leonardo A. Delogu
 Pinacoteca Comunale - Ozieri

[Scarica File]