NEWS - Riviste

NEWS - Riviste

NEWS - Riviste

NOTIZIE DEL SITO ACOI

Ricerca nel titolo

  


SANITA': A SETTEMBRE A ROMA ‘UNA SFIDA CAPITALE’, IL PIU’ GRANDE APPUNTAMENTO SULLA SANITA’ DEL 2023
RASSEGNA STAMPA - Autore Segreteria 
Numero 7087 del 02/02/2023

Si terrà a Roma, dal 10 al 13 settembre prossimo al Centro Congressi La Nuvola dell’Eur , ‘Una sfida capitale’ - 41° Congresso Nazionale dell’Associazione Chirurghi Ospedalieri Italiani.

Per quattro giorni Roma diventerà la Capitale della sanità italiana con appuntamenti scientifici, sessioni di lavoro, workshop, convegni e seminari a cui parteciperanno le massime istituzioni dello Stato, il mondo della Sanità, della Ricerca, le associazioni dei pazienti ma anche, per la prima volta, la Sanità militare.
Un appuntamento che vedrà la partecipazione di oltre 6000 chirurghi e specializzandi, più di 50 aziende del settore medico ospedaliero, 12 delegazioni medico-scientifiche internazionali che si confronteranno in oltre 60 sessioni scientifiche e di approfondimento e 300 contributi video.

“Per quattro giorni la sanità italiana avrà un palcoscenico unico: il congresso di Roma sarà il luogo dove si incontreranno le Istituzioni, i professionisti della sanità, le aziende che sviluppano ogni giorno innovazione e tecnologia, i nostri pazienti. Un evento che segnerà, per tutti, la sfida per la ripartenza della sanità: non a caso abbiamo scelto i primi giorni di settembre. Vogliamo che dopo mesi di transizione politico-istituzionale e al termine della pausa estiva, la sanità inizi con il piede giusto. Ed il Congresso dell’Eur può essere il cuore di questo nuovo inizio”. E’ quanto dichiara Marco Scatizzi, Presidente ACOI - Associazione Chirurghi Ospedalieri Italiani.

“Sarà un evento straordinariamente ricco di contenuti: dal recupero delle liste d’attesa alla formazione, dalle opportunità che muove l’innovazione tecnologica alle strumentazioni, troppo spesso obsolete, presenti negli ospedali. E poi ancora tanto, tantissimo spazio ai giovani chirurghi e agli specializzandi: vogliamo ridare fiducia a tutti loro per sconfiggere la crisi vocazionale e la fuga di cervelli che abbiamo visto, nostro malgrado, in questi ultimi anni. Ma la Nuvola sarà anche la sede ideale per confrontarci con le istituzioni: ACOI ha nel suo DNA la ricerca costante del confronto e del supporto alle istituzioni regionali e nazionali per avere un Servizio Sanitario degno di questo nome e a Roma faremo tutto il possibile per ricercare questo risultato”. E’ quanto dichiara il Prof. Pierluigi Marini, Past President ACOI e Presidente del Congresso dell’Eur.

A precedere il Congresso “Una sfida Capitale” saranno alcuni appuntamenti tematici che si terranno già dalle prossime settimane. Il primo di questi è in programma a Roma il prossimo 16 febbraio alle ore 17 presso Palazzo Wedekind a Piazza Colonna, con la tavola rotonda: “Tecnologia, qualità, sicurezza nelle sale operatorie e contenzioso medico legale” a cui parteciperanno Luciano Ciocchetti - Vicepresidente Commissione Affari Sociali Camera dei Deputati, Elena Bonetti - Vicepresidente Commissione Affari Sociali Camera dei Deputati, Tommaso Pellegrino - Chirurgo Generale e Consigliere Regione Campania, Fernanda Gellona - Direttore Generale Confindustria Dispositivi Medici, Mattia Altini - Direttore Sanità Regione Emilia Romagna.


Roma, 2 febbraio 2023

Ufficio stampa e comunicazione ACOI
Andrea Santoro
349 5541222
ufficiostampa@acoi.it
  

  Allegato


Roma, 16 febbraio 2023 - Consensi Informati e tecnologia: qualità e sicurezza
FOCUS ON - Autore Segreteria 
Numero 7074 del 19/01/2023

La Chirurgia italiana, nonostante rappresenti un’eccellenza riconosciuta nel mondo, è oggi in pericolo: il contenzioso medico legale, la crisi delle vocazioni e i problemi della formazione hanno ridotto gli organici in servizio, il Covid ha allungato le liste di attesa e la crisi economica (legata a sua volta alla crisi energetica) mette in forse la disponibilità di mezzi per il SSN. L’occasione per discutere di questi temi è la presentazione di un importante lavoro realizzato dal Gruppo Giovani della Associazione Chirurghi Ospedalieri Italiani. Anche con la validissima consulenza di avvocati e magistrati, è stata elaborato una raccolta di documenti sistematica e completa, sia dal punto di vista scientifico che da quello legale, che ACOI vuole proporre come base per un sistema di Consenso Informato da proporre a livello nazionale ai pazienti che devono essere sottoposti ad intervento chirurgico. E’ noto che uno dei problemi che alimenta il fuoco del contenzioso medico è la difficoltà di scambio delle informazioni tra paziente e chirurgo; la situazione odierna è aggravata dal fatto che l’ultimo aggiornamento sistematico tentato non da ACOI oramai molti anni fa è oggi superato dal massiccio aggiornamento tecnologico subito dalle nostre camere operatorie in questo frattempo: per un consenso informato adeguato, che rappresenti una tutela sia per il paziente che per il chirurgo, è stato necessario prendere in considerazione anche il notevole progresso determinato in questi anni dalla adozione di nuove tecnologie, nuove tecniche e nuove conoscenze in campo chirurgico. Il risultato di questo lavoro sono i nuovi Consensi Informati della nostra Società Scientifica, che saranno presentati a tutti i Chirurghi Italiani nel corso di un incontro che si svolgerà il 16 febbraio nella prestigiosa sede di Palazzo Wedekind a Piazza Colonna, a Roma

  

  Allegato


ERAS E GIOVANI CHIRURGHI
FOCUS ON - Autore Segreteria 
Numero 7073 del 19/01/2023

Il Presidente ACOI Marco Scatizzi ospite al TG5
RASSEGNA STAMPA - Autore Segreteria 
Numero 7075 del 12/01/2023

ALLEANZA PER L’IMPLEMENTAZIONE DELLA PREVENZIONE...
FOCUS ON - Autore Segreteria 
Numero 7071 del 12/01/2023

Gentilissimo/a,
Le Infezioni Correlate all’Assistenza (ICA) costituiscono la complicanza più frequente e grave dell’assistenza sanitaria, possono verificarsi in ogni ambito assistenziale e sono inscindibili dell’Antimicrobico Resistenza (AMR).

Contrastare e limitare le ICA e ridurre la diffusione dei microrganismi antibiotico-resistenti, specialmente in ambito chirurgico, è un dovere professionale che ogni medico deve garantire costantemente.

A tal fine è nato un gruppo di lavoro multi-societario promosso dalla Società Italiana Multidisciplinare per la Prevenzione delle Infezioni nelle Organizzazioni Sanitarie (SIMPIOS), dall’Associazione Chirurghi Ospedalieri Italiani (ACOI), dalla Società Italiana Anestesia, Analgesia, Rianimazione e Terapia Intensiva (SIAARTI) e dalla Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali (SIMIT), per identificare le strategie di implementazione nella prevenzione delle ICA e contrasto all’AMR a livello ospedaliero.

Ti chiediamo di sostenere la nostra azione rispondendo alla Survey, nata per individuare quali siano i cambiamenti necessari per supportare un processo di implementazione della prevenzione e controllo delle ICA in chirurgia.

Il tempo di compilazione previsto è di 8 minuti, e ti ringraziamo per il contributo che fornirai.
  

Sito web   Allegato